UX : Don’t make me think!

Non siamo forse tutti UX co-designer quando lavoriamo in team per creare un sito, un’app o anche una semplice landing page?

Nessun prototipo, da solo, potrà mai portare ad un’esperienza leggera ed appagante, ad un percorso emotivo che stimola senza appesantire e tiene alti coinvolgimento e soddisfazione. Solo integrando progettazione e sviluppo si può creare quell’insieme di sensazioni, fatte di mille particolari, che chiamiamo good User Experience: un insieme di contesto d’uso, caratteristiche del sistema, aspettative e condizioni dell’utente.

Lavorando insieme, in modo agile e su ogni particolare, si può trovare quel magico equilibrio che supera le capacità individuali.

Ne parliamo lunedì 12 maggio in TAG-Torino mettendo a confronto le esperienze di una UX designer, Luisa Valente, e di una graphic designer, Valentina Tarasco, entrambe fermamente convinte che in ogni programmatore ci sia un UX nascosto da riscoprire.

Speaker

Valentina Tarasco
lavora per Easybit

Art director / Digital designer
 

Luisa Valente
lavora per Yebokey | Freelance

Service designer e usability addict. Crede fortemente nel potere dei dati per orientare il design.